Songwriters

recensioni di Luca Barachetti – lucabarachetti@gmail.com

Posts Tagged ‘Notari Marco

Oltre lo specchio – Marco Notari (Artes/Mescal/Sony, 2006)

leave a comment »

«Non si esce vivi dagli anni ottanta» cantavano qualche tempo fa gli Afterhours. Spostando in avanti di un decennio il riferimento temporale, la frase sarebbe adatta a questo disco d’esordio di Marco Notari, che di sonorità anni novanta – i novanta del grunge e derivati – riveste le sue canzoni a metà tra il rock d’autore a chitarre tirate degli Smashing Pumpkins e quello dei primi Marlene Kuntz.
Il cantautore piemontese ha quasi tutte le carte per giocarsela: una voce ammiccante – anche se troppo simile a quello di Alberto Ferrari – capace di screziarsi di rabbia e risentimento, testi in alcuni passaggi eccessivamente maudit ma mai stupidi ne’ compiaciuti, e dietro una band – i Madam – che senza strafare lavora di sostanza e onestà. Peccato che Oltre lo specchio paghi quelle due o tre scelte sbagliate che ne compromettono la riuscita: prima di tutto la produzione (ad opera di Giulio Casale) che appiattisce le spigolature chitarristiche e riduce lo spessore del suono ad un patina sfibrata e inconsistente; poi l’aver insistito sino alla noia sulle stesse rotte sonore tanto da rendere quasi indistinguibile un brano dall’altro; e infine, di conseguenza a quanto detto, l’aver isolato in fondo al disco l’episodio più meritevole dei dieci, l’eterea e crepuscolare title-track che sembra la strada migliore – e meno ruffiana: elettronica-piano-trombone – per le doti vocali di Notari e per la sua vena lirica. Tre sbagli di direzione che fanno di Oltre lo specchio un lavoro strasentito, per nulla duraturo e purtroppo incapace di sopravvivere a sé stesso.

Voto: 4.4
Brani migliori: Oltre lo specchio.

Annunci

Written by Luca

10/12/2007 at 09:32