Songwriters

recensioni di Luca Barachetti – lucabarachetti@gmail.com

Ballo Fuori Tempo – Luca Leoni (Show Reel/Warner, 2005)

leave a comment »

Ve la ricordate la Canzone Intelligente di Cochi e Renato? Chissà che cosa dirà oggi Enzo Jannacci – che del brano era l’autore insieme alla coppia di comici – di uno come Simone Cristicchi e della sua Vorrei cantare come Biagio Antonacci. Seppur scontando il tempo passato (trentatre anni) quella canzone-invettiva contro la discografia di allora ci fa dire che un qualcosa di “intelligente” il tormentone cristicchiano, autentico singolo buono per tutti ma con il suo “filo logico importante”, ce l’ha. Lui e le studentesse universitarie venute dopo.

Luca Leoni, come nuovo autore di “canzoni intelligenti”, è un candidato mancato. Nel senso che le nove canzoni di Io ballo fuori tempo sono quasi tutte tentativi di scrivere brani di quel tipo, un po’ singoli ruffiani un po’ «grande-prova-d’autore», senza che i risultati siano veramente soddisfacenti. A voi la risposta se ciò sia un bene o no, certo è che questo disco del cantautore tarantino – il primo in veste di autore, dopo un passato di esperienze nell’indie rock e prog nostrano – qualche spunto migliore delle tiritere del suo capelluto precursore ce lo ha. Nulla di speciale, sia chiaro, e nulla che, come capita troppo spesso, possa farci tirare fuori chissà quale paragone – Cristicchi erede di Gaber? Eh? – ma semmai una raccolta di pop-song dalla discreta presa melodica che tirando le somme ci sembrano un compendio quasi perfetto delle nuove uscite cantautorali degli ultimi dieci anni.

In Ballo fuori tempo e Chris Leoni è un po’ Mario Venuti e un po’ Niccolò Fabi alle prese con la bossa nova; in Lievemente logorroica cerca invece  lo stesso piglio pop ironico di un Max Gazzè fuori forma (risultando quindi piuttosto innocuo); mentre in Tanto vado in Svizzera prova a dare un proseguito alla stirpe funky-pop dell’ultimo Daniele Silvestri. Non mancano, per le stagioni calde, l’ennesimo inno al Salento-terra-di-sole-di-mare-e-di-vento di Salento vivo addosso (con il rap dialettale di Fido Guido: un po’ Sud Sound System, un po’… Alex Britti) e neanche la rabbia pensosa – ma a volte un po’ didascalica – di Chi non ha peccato e Odio la tv. Nulla però riesce a raggiungere lo scopo, e alla fine qui di “canzoni intelligenti” non ce n’è proprio. Per qualcuno potrà essere un peccato, in tal caso non rimane che riprovarci…

Voto: 4.7
Brani migliori: Chris.

Annunci

Written by Luca

07/12/2007 a 08:31

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: